F1 | Mercedes: Niki Lauda su Hamilton e Rosberg puntualizza

26 giugno 2014 – Niki Lauda incoraggia Lewis Hamilton e si dice sicuro che il pilota inglese a Silverstone riuscirà a superare l’attuale momento di difficoltà nei confronti del suo compagno di squadra Nico Rosberg. 

hamilton_rosberg_podio_mercedesIn questo momento del campionato il suo distacco di 29 punti non è certo irrecuperabile, ma ciò che occorre ad Hamilton è una vittoria che possa immediatamente risollevarlo dal punto di vista del morale e della guerra psicologica tra lui e Rosberg.

Niki Lauda intanto lo incoraggio e questo è quanto ha riferito a The Scotsman: “Gli ho detto di andare a Silverstone e non preoccuparsi. Non ho alcun dubbio che combatterà di nuovo lì”.

“E’ il suo Gran Premio di casa, e con il pubblico che lo sosterrà aumenterà la sua fiducia. E’ una gara che arriva al momento giusto per lui. Purtroppo ora c’è un grande divario da Rosberg, non c’è dubbio, perché Lewis ha avuto una battuta d’arresto a Montreal. Ma continuerà a combattere, non preoccupatevi. Ora sarà ancora più motivato ad andare a Silverstone dopo questo risultato e con questa differenza punti”.

Lauda si dice anche sicuro che il vantaggio della Mercedes, che in Austria sembrava ridotto, sarà nuovamente tale da non far inserire nessun pilota nella lotta tra la coppia della squadra tedesca.

“Sono davvero impaziente di veder di nuovo combattere i nostri due piloti a Silverstone senza che nessuno si metta di mezzo e sono sicuro che Lewis sarà al livello più alto che possa trovare”.

Se Hamilton vive un momento di difficoltà, Rosberg invece ostenta sicurezza e determinazione, e sembra avere le idee molto chiare sul come comportarsi all’interno del team da qui alla fine del campionato. Il pilota tedesco infatti torna a parlare della condivisione dei dati della vettura con il resto del team, argomento che aveva suscitato qualche polemica durante il GP d’Austria.

“I dati sono a disposizione – ha dichiarato a Crash.net – E’ solo che a volte non mi va di metterli sul tavolo e dire “guarda cosa ho fatto”. Se traggo un po’ di vantaggio da qualche parte non lo dico a tutti, lo terrò per me. Si tratta di piccoli pezzi qua e là. Naturalmente stiamo correndo per la squadra e quindi tutto è libero, perché come team dobbiamo essere forti e ci riusciamo quando lavoriamo insieme. Tuttavia stiamo anche lottando uno contro l’altro, così se possiamo avere un po’ di vantaggio, ce lo teniamo” ha concluso Nico Rosberg.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento