F1 | Hakkinen su Alonso: “Non resterà a Maranello”

 30 giugno 2014 – Nella settimana che porterà al Gp di Silverstone, spunta un primo accenno di bombe di mercato. Tra Fernando Alonso e la Ferrari il matrimonio sarebbe perfetto ma incompletomika_hakkinen, secondo Mika Hakkinen, per il quale i segnali non sono dei migliori.

Il matrimonio perfetto ma incompleto“, è questo il titolo degli anni di Alonso in Ferrari, almeno per ora. Lo spagnolo ha riportato morale e voglia di lottare all’interno del team dopo la disastrosa annata 2009, morale e voglia di lottare che per ben due volte lo hanno portato ad un passo dal conquistare il suo terzo titolo piloti, titolo e obiettivo che tarda ad arrivare a quattro anni dalla prima firma.  La stagione attuale non è delle migliori, forse la peggiore dal 2010, con un solo podio in otto gare e poca competitività da parte della F14-T. Alonso parla da rassegnato ai microfoni dei giornalisti nel post gara, c’è delusione a Maranello per l’ennesima stagione di sofferenza e tutta in salita.

Fernando Alonso aveva recentemente dimostrato di credere ancora nella Rossa e di non Alonso2014aver perso gli stimoli. “E’ un qualcosa su cui sto lavorando e in cui spero. Sono felice dei miei due titoli, ma il terzo mi metterebbe in una lista di nomi molto importanti. Penso di poter continuare abbastanza da vincere ed essere competitivo ancora per diversi anni. Non so quanti: tre , cinque, sette. Non penso dovrebbero esserci problemi”

Secondo Mika Hakkinen, che si è espresso a tal proposito, alcuni comportamenti o segnali  non convincono. Dopo il Gran Premio, ci saranno i test a Silverstone, dove l’asturiano non  sarà presente lasciando il lavoro al connazionale Pedro de la Rosa e al compagno Kimi Raikkonen. Visto il momento che sta vivendo Maranello, la presenza del leader doveva essere quasi fondamentale.
raikkonen_newHakkinen spiega: “A mio parere la Ferrari è sempre più nella situazione di dover sostituire uno dei due piloti. I commenti fatti da Fernando Alonso non suonano come quelli di chi resterà a lungo con la Ferrari. E non voglio dire nulla contro Kimi Raikkonen, eccetto che è costantemente dietro il suo compagno di squadra.”

A difesa di Alonso arrivano anche le parole da parte di un membro Ferrari, Marc Genè, collaudatore della Rossa e amico dell’asturiano. “Penso che dal 2010 abbiamo visto il miglior Fernando. Nel 2010, nel 2012 e anche quest’anno la 429579_10151351315797832_857780626_nsua guida è stata perfetta. E’ senza dubbio il miglior pilota al momento in F1; il più completo. Ed è un peccato che questo non si sia tramutato in più titoli, almeno altri due. Li meritava. Detto questo, è felice alla Ferrari, non potrebbe essere in un posto migliore”.

Alonso resta o Alonso saluta? La domanda terrà vivo il mercato estivo della F1 e della Ferrari che, oltre alla questione Alonso, dovrà risolvere il dubbio Kimi Raikkonen ancora troppo altalenante, complice anche una vettura non all’altezza.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...