F1 | Smedley: “Enorme differenza tra Williams e Ferrari”

14 maggio 2014 – Rob Smedley, ingegnere di punta della Williams ex-Ferrari, ha sottolineato la netta differenza tra le gallerie del vento di Grove e Maranello. 


Intervistato dalla testata brasiliana Totalrace, si è visto un Rob Smedley decisamente felice del suo nuovo ruolo in Williams e, soprattutto, della galleria del vento di Grove di cui è rimasto estasiato.

L’ingegnere inglese, infatti, è apparso estremamente soddisfatto del fatto che quando si prova un componente in galleria, esso trova sempre l’effettivo riscontro una volta provato in pista. I dati tra galleria e pista, quindi, coincidono alla perfezione:

“Alla Williams, la correlazione tra la galleria del vento e la pista è incredibile. Rispetto alla mia precedente esperienza, è qualcosa che mi ha colpito. Tutto quello che progettiamo in galleria finisce sulla macchina, pronto per la pista. E funziona!”

smedleyLa corrispondenza tra i dati della factory e quelli della pista è stata, negli ultimi anni, il vero tallone d’Achille della Ferrari. Da quando i lavori a Maranello sono iniziati – parliamo del 2011 – c’è stata una enorme difficoltà a progettare un telaio e la relativa componente aerodinamica. Le vetture, infatti, venivano realizzate anche con l’ausilio della galleria del vento di Colonia, ex Toyota.

La F14-T, che compete nel mondiale in corso, dovrebbe essere la prima monoposto beneficiaria degli ultimi lavori di ristrutturazione a Maranello.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento