F1 | Derek Warwick ritiene che la F1 dev’essere più spettacolare

6 maggio 2014 – Le squadre di F1 dovrebbero pensare a rendere le gare più spettacolari. Lo sostiene l’ex pilota di Derek Warwick.

derek-warwick-Secondo indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra i team di F1 starebbero valutando una serie di idee per migliorare l’aspetto delle vetture e  lo spettacolo in pista. Tra le tante ipotesi si valuta l’introduzione artificiale delle scintille, provenienti dal fondo della vettura, ed i dischi dei freni incandescenti.

Derek Warwick da ex pilota di F1 ed attualmente presidente della BDRC, la società che detiene il circuito inglese di Silverstone, sostiene che tali cambiamenti non debbano essere soggetti a lunghe discussioni ma approvati nel più breve tempo possibile e senza troppa burocrazia.

“Penso che la F1 debba essere sempre all’avanguardia perché la tecnologia va avanti e finora abbiamo ottenuto ben poco in termini di spettacolo. Dobbiamo continuamente proiettarci allo show, alla parte più spettacolare delle corse, perchè è questo che accende la passione e l’interesse dei tifosi. I fans devono arrivare in circuito, è interesse loro e nostro!”

“Si dovrebbe parlare molto meno di tecnica e di ingegneria meccanica con gli appassionati. Dovremmo arrivare in Spagna e fare in modo che il pubblico, a sorpresa, veda il luccichio delle scintille provenire dalle monoposto. Questa sarebbe l’effetto sorpresa che dovremmo procurare a loro!”

Un potenziale cambio che Warwick non vede di buon occhio è l’ipotesi del ritorno delle sospensioni attive in F1 a partire dal 2017. Secondo Warwick, infatti, le attuali monoposto di F1 sono già troppo complicate in termini di tecnologia ed il permettere qualcosa di ancor più estremo non sarebbe la via giusta per aumentare lo spettacolo.

In effetti troppa tecnologia rende le vetture meno spettacolari sia da parte del pilota che guida, che da parte dello spettatore. E’ pur vero, però, che la tecnologia va avanti ed in futuro bisognerà sempre di più trovare il giusto equilibrio tra artifici tecnici e spettacolo allo scopo di non stravolgere questa nuova F1.

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento