F1 | Red Bull, Ricciardo sorprende Horner e snobba Vettel
 

 


F1 | Red Bull, Ricciardo sorprende Horner e snobba Vettel

Melbourne, 15 marzo 2014 – E’ una Red Bull a due facce quella vista a Melbourne, con Ricciardo in grado di contendere la pole position a Rosberg e Hamilton, mentre un irriconoscibile Vettel è stato costretto a navigare nelle retrovie, è finito in testacoda e si è ritrovato in 13. posizione.

Sebastian Vettel si dimostra molto deluso e arrabbiato per la suan qualifica, che imputa ad alcuni problemi di carattere tecnico, e si augura che Ricciardo non venga colpito dalla stessa sfortuna: “Non so se Daniel abbia lo stesso problema spero di no. Spero possa portare la macchina dove deve stare. Sembra molto veloce, e questo è promettente per domani se ci dovessero essere queste condizioni

Dal canto suo, Daniel Ricciardo ha sfoderato il suo proverbiale sorriso per una seconda posizioricciardone tanto inattesa quanto strabiliante, dimostrandosui molto competitivo in tutte le sessioni di qualifica:  “Poche settimane fa non pensavamo potesse essere così, quindi sono davvero contento per ora. Credo che sia stata la possibilità di guidare di più a farci migliorare. Nei test non abbiamo potuto provare le prestazioni, ieri per la prima volta abbiamo lavorato per capire la macchina, anche studiando l’aerodinamica“. La Renault, infatti, per la prima volta dopo i test ha autorizzato i propri team a cercare la prestazione sul giro secco e Ricciardo non si è certo tirato indietro.

Una pretaz<ione che ha sorpreso persino Chris Horner.Daniel è stato fantastico, ha fatto un lavoro impressionante, arrivare in prima fila alla sua gara di casa al debutto con noi è una prestazione grandiosa. Non mi aspettavo che arrivasse addirittura in Q3 per essere sincero”.

Ricciardo, poi torna sul paragone con Vettel, ignorandolo: “Io non guardo a lui. Penso abbia avuto dei problemi. Per me iniziare una stagione con una prima fila è molto positivo, ma non c’è nessun motivo di festeggiare stasera. È solo l’inizio, domani devo correre la gara, cercare di finirla e arrivare davanti e poi vedere come progredirà la stagione. Certo, la partenza è stata positiva”.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)

Lascia un commento