F1 | Red Bull, reclamo ufficiale alla FIA contro la squalifica aussie
 

 


F1 | Red Bull, reclamo ufficiale alla FIA contro la squalifica aussie

20 marzo 2014 – La Red Bull ha formalizzato il reclamo contro la squalifica inflitta a Daniel Ricciardo in Australia per aver violato i limiti di consumo carburante.

ricciardo-australia-melbourneOggi era l’ultimo giorno per presentare ufficialmente ricorso alla FIA contro la squalifica beffarda ricevuta a Melbourne (Ricciardo profeta in patria era arrivato secondo).

La Red Bull, come era prevedibile, ha deciso di difendersi in appello contro quella che, a Milton Keynes, viene ritenuta una sanzione troppo severa per un illecito che non sussisterebbe.

Le lattine sono infatti convinte che la telemetria del team sia stata molto più affidabile del flussometro E che, dati alla mano, Daniel Ricciardo non avrebbe superato i 100kg/h di consumo istantaneo di carburante, quello che è il limite imposto dal nuovo regolamento.

A decidere sul ricorso sarà la Corte d’appello internazionale della FIA, organo di secondo grado, diverso quindi dal Tribunale Internazionale che condannò l’anno scorso la Mercedes.

Il processo dovrebbe celebrarsi tra il Gp di Malesia e quello immediatamente successivo in Bahrein. La sentenza sarà importante perchè farà giurisprudenza sull’affidabilità dello strumento di controllo del consumo (flussometro) e sui paletti imposti alle squadre per quanto riguarda la benzina.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento