F1 | GP Australia, ad Hamilton la prima pole dell’anno

15 marzo 2014 – Lewis Hamilton, a bordo della Mercedes W05, ottiene la  pole position del GP d’Australia, prima prova del mondiale di F1 2014. Ricciardo in prima fila. Alonso quinto.

Qualifiche che iniziano con il grande rischio pioggia. Diciotto sono i minuti da dedicare al nuovo format di Q1. Piloti subito in pista per il timore di avere pista bagnata, cosa che puntualmente avviene a sette minuti dal termine e che inguaia le due Lotus-Renault. Grosjean, infatti, è ultimo in classifica mentre Maldonado non è riuscito neanche a completare un giro lanciato. Sopresa Caterham con Kamui Kobayashi che accede alla Q2.

Australia-Melbourne-Albert-Park_2718478Pista bagnata e gomme intermedie per tutti. Sono queste le condizioni che affrontano i piloti allo start della Q2. Tanta difficoltà a tenere la macchina in pista. Lo ha constatato bene Kimi Raikkonen che a pochi secondi dal termine di sessione ha un grave problema di gestione della trazione in uscita dalla curva 3 e va a sbattere stampando il muso della sua Ferrari a muro. Il finnico, non incluso nella Q3, è solo la prima delle sorprese. Nei guai, infatti, vi è anche il campione del mondo in carica, Sebastian Vettel. Il tedesco della Red Bull finisce anch’egli fuori dall’ultimo stint di qualificazione, con il compagno di squadra Ricciardo che accede senza alcun problema alla Q3. L’australiano è stato, di fatto, sempre davanti al tedesco fino a questo momento. Ottime le prestazioni anche di Magnussen e Kvyat, rispettivamente con la McLaren e la Toro Rosso.

Continua a piovere all’Albert Park di Melbourne. Alcuni piloti, per la Q3, addirittura arrivano ad usare le Pirelli da bagnato estremo, con banda di riconoscimento a colore blu. Nel momento che conta è la Mercedes di Lewis Hamilton la protagonista di un super-giro di qualifica che gli vale la prima pole position dell’anno. E’ Ricciardo però, ancora una volta, ad impressionare non solo per il suo secondo posto ma per l’efficacia con la quale sembra guidare la sua RB10. Terzo Rosberg, quarto un soprendente Kevin Magnussen. Solo quinta, ancora una volta, la Ferrari di Fernando Alonso.

Da annotare le cinque posizioni di penalità inflitte a Gutierrez e Bottas per la sostituzione della scatola del cambio prima delle qualifiche.


Di seguito il risultato delle qualifiche del GP d’Australia 2014:

Pos. – Num. – Pilota                     – Team                                – Q1           – Q2           – Q3           – Giri
1 44 Lewis Hamilton Mercedes 1:31.699 1:42.890 1:44.231 22
2 3 Daniel Ricciardo Red Bull Racing-Renault 1:30.775 1:42.295 1:44.548 20
3 6 Nico Rosberg Mercedes 1:32.564 1:42.264 1:44.595 21
4 20 Kevin Magnussen McLaren-Mercedes 1:30.949 1:43.247 1:45.745 19
5 14 Fernando Alonso Ferrari 1:31.388 1:42.805 1:45.819 21
6 25 Jean-Eric Vergne STR-Renault 1:33.488 1:43.849 1:45.864 21
7 27 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:33.893 1:43.658 1:46.030 20
8 26 Daniil Kvyat STR-Renault 1:33.777 1:44.331 1:47.368 20
9 19 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:31.228 1:44.242 1:48.079 21
10 77 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:31.601 1:43.852 1:48.147 19
11 22 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:31.396 1:44.437 13
12 7 Kimi Räikkönen Ferrari 1:32.439 1:44.494 13
13 1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:31.931 1:44.668 13
14 99 Adrian Sutil Sauber-Ferrari 1:33.673 1:45.655 12
15 10 Kamui Kobayashi Caterham-Renault 1:34.274 1:45.867 13
16 11 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:34.141 1:47.293 13
17 4 Max Chilton Marussia-Ferrari 1:34.293 5
18 17 Jules Bianchi Marussia-Ferrari 1:34.794 5
19 21 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:35.117 7
20 9 Marcus Ericsson Caterham-Renault 1:35.157 5
21 8 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:36.993 6
22 13 Pastor Maldonado Lotus-Renault

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".