F1| Scompare David Robertson, storico manager di Raikkonen

6 febbraio 2014 – Si è spento all’età di 70 anni David Robertson, manager storico di Kimi Raikkonen. Il finnico ha affidato al manager inglese i passaggi cruciali della sua carriera, tra cui il passaggio dalla McLaren alla Ferrari nel 2007 e quello precedente dalla Sauber alla McLaren.

Raikkonen Ferrari F14-TLa morte è sopraggiunta a seguito di una grave malattia che lo aveva attangliato negli ultimi mesi tenendolo lontano dal finlandese (che gestiva insieme al figlio Steve) e che negli ultimi tempi aveva fatto precipitare la situazione.

Raikkonen è rimasto molto scosso dalla notizia, anche per il profondo legame venutosi a creare con il manager inglese. Quest’ultimo, in un’intervista rilasciata al poco tempo fa disse di ammirare la sincerità del finnico: “Sono certo che lui dice quello che sente perchè è fatto così. Quello che ti dice è quello che vuole dirti, non si comporta come un ragazzino.”

Adesso il management di Kimi sarà affidato alla MB Partners di Mark Blundell. In passato, Robertson aveva portato in Formula 1 un altro Campione del mondo, Jenson Button.


Cristian Buttazzoni

"Life is about passions. Thank you for sharing mine". (M. Schumacher) Una frase, una scelta di vita. Tutto simboleggiato da un numero, il 27 (rosso, ma non solo)