giovedì, Febbraio 2, 2023

F1 | La Caterham ha scelto: “colpo” Kobayashi ed Ericsson

Leafield, 21 gennaio 2014 – Adesso è ufficiale; nella conferenza stampa a Leafield, (nuova) sede del team, la Caterham ha annunciato l’ingaggio di Kobayashi ed Ericsson per il 2014.

caterhamLa squadra di Tony Fernandes, ultima nel mondiale 2013, ha operato una piccola rivoluzione, avendo congedato i piloti Pic e Van der Garde – colpevoli di non essere riusciti a tenere testa alla Marussia – e riportando in F1 un pilota amato dai tifosi.

Il vero colpo di mercato della verdona motorizzata Renault era stato a conti fatti già preannunciato dal team principal Cyril Abiteboul, che parlando alla tv francese Infosport+ aveva salutato il connazionale Charles Pic.

A prendere il posto del ventitreenne francese sarà Kamui Kobayashi, dal 2010 al 2012 pilota della Sauber. Il “piccolo samurai”, dallo stile spettacolare e dal sorpasso facile, è considerato uno dei piloti più talentuosi del Circus, e non poche perplessità aveva destato il suo appiedamento da parte del team svizzero appena un anno fa.

Kamui ripartirà dal basso, contribuendo magari con il suo piede destro a far risalire la china ad una squadra nata sì ambiziosa, ma rimasta costantemente plafonata.

L’ingaggio del pilota nipponico (che può vantare un podio in carriera proprio in Giappone) è un segnale di riscossa che Caterham lancia al resto del gruppo. Un pilotà così, quando si tratta di rincorrere piazzamenti nelle retrovie, può dare un apporto fondamentale.

La Caterham ha silurato anche Giedo Van der Garde (nominato ufficialmente dalla Sauber terzo pilota), decidendo di affidare il secondo sedile a Marcus Ericsson.

Ericsson, debuttante classe 1990, ha corso svariati anni in Gp2, collezionando due vittorie e un ottavo posto finale nel 2012. Solo quattro, invece, le gare corse nel 2013.

Il ventiquatrenne svedese è una vera e propria scommessa, anche se nei test collettivi per giovani piloti del 2012, non sfigurò al volante della Mercedes Gp sul circuito di Jerez.

Ultima curiosità, la Caterham potrà comunque dire di aver strappato un pilota alla Ferrari, considerato che Koba è stato a tutti gli effetti un pilota del Cavallino nel 2013, nella categoria Gt Endurance.

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe