domenica, Novembre 27, 2022

F1 | Jerez, Day 4 e riepilogo settimana: Guizzo Massa, la Ferrari va

Jerez, 31 gennaio 2014 – Si è già conclusa la prima settimana di test pre-stagionali. a Jerez de la Frontera. Massa comanda la lista dei tempi in una giornata segnata da meteo instabili e dalla pista sempre umida. Mercedes ancora in splendida forma ma la Ferrari non è da meno. 

Se consideriamo il parametro del numero di giri portati a casa, sicuramente possiamo trarre la conclusione che Mercedes, Ferrari e McLaren sono un passo avanti a tutti. Almeno in termini di affidabilità. La casa della stella a tre punte, infatti, soltanto oggi ha portato a termine quasi due gran premi completi in termini di chilometraggio. Considerato quanto fatto di buono anche nei giorni precedenti, il team di Stoccarda ha portato a casa ben 309 giri, pari ad oltre 1368 km.

Non da meno anche Ferrari e McLaren. La rossa di Maranello, oggi, ha compiuto 115 giri con Alonso. Sarebbero stati sicuramente di più se di mattina non si fosse scelto di effettuare prove dedicate all’elettronica generale della macchina che hanno obbligato a numerose uscite-entrate dai box senza effettuare run prolungati in pista.

Ottimi test anche per la McLaren. Questi ultimi due giorni, in particolare, hanno visto il debutto di Kevin Magnussen alla guida della MP4-29. Il ragazzo danese è al debutto in F1 ma ha dimostrato una buona padronanza del mezzo ed un piede destro discretamente pesante.

massa

Gli altri team non hanno raggiunto tale mole di lavoro svolto ma hanno comunque cercato di portare a casa quanti più dati possibili compatibilmente ai piccoli ed ovvi problemi di gioventù che le varie vetture hanno in questo periodo di svezzamento. Da segnalare, ad ogni modo, i segnali positivi della Williams che, sia con Bottas che con Massa, ha ben impressionato. Un po’ nascoste, invece, Force India, Sauber e Toro Rosso. La Caterham è, tra i motorizzati Renault, quella che ha avuto meno problemi di affidabilità. Marussia, invece, ancora tutta da capire.

Nota sicuramente negativa è data dalla Red Bull, che ha portato a termine soltanto 21 giri in tutti i quattro giorni di test. Se vogliamo tradurre il dato in chilometri, il numero è impietoso: solo 93.

A valle della prima settimana di test del 2014, quindi, i due grossi interrogativi sono i seguenti: 

– quanto sono pesanti i problemi riscontrati dalla Red Bull o, più in generale, dai motorizzati Renault?

– quanto è efficiente anche sul giro singolo e sul passo gara la Mercedes dopo l’ottimo chilometraggio  raggiunto in questi quattro giorni?

Qualche risposta, forse, al prossimo test in Bahrein dal 19 febbraio prossimo.

La tabella dei tempi del quarto giorno di test: 

P Driver Team Time
1  Massa Williams-Mercedes  1m28.229s
2  Alonso Ferrari  1m29.145s  +0.916
3  Juncadella Force India-Mercedes  1m29.457s  +1.228
4  Magnussen McLaren-Mercedes  1m30.806s  +2.577
5  Hamilton Mercedes  1m30.822s  +2.593
6  Bianchi Marussia-Ferrari  1m32.222s  +3.993
7  Sutil Sauber-Ferrari  1m36.571s  +8.342
8  Rosberg Mercedes  1m36.951s  +8.722
9  Kobayashi Caterham-Renault  1m43.193s  +14.964
10  Kvyat Toro Rosso-Renault  1m44.016s  +15.787
11  Ricciardo Red Bull-Renault  1m45.374s  +17.145

Riepilogo dei chilometraggi divisi per fornitore di motori: 

– Mercedes: 875 giri, 3874 km

– Ferrari: 444 giri, 1966 km

– Renault: 151 giri, 668 km

3,669FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe