F1 | Ecco la Ferrari F14T; una papera? No, un cigno rosso!

Maranello 25/1/2014 – La Ferrari ha presentato la monoposto F14T con un video evocativo, e poi alla presenza di Montezemolo, Stefano Domenicali, James Allison, Pat Fry e i piloti.

f14t-front34La Rossa si è svelata in fabbrica davanti agli occhi curiosi di Fernando Alonso e Kimi Raikkonen, con il finlandese intento a chidere subito informazioni al team principal Stefano Domenicali.

Un Kimi chiacchierone e un Fernando molto sorridente hanno fatto da cornice alla nuova monoposto del Cavallino, un’auto alla quale verranno affibbiati i più generici soprannomi.

La prima cosa che balza all’occhio è un muso davvero innovativo, completamente diverso dai “formichieri” e le “forchette” ammirati su Williams, McLaren e Lotus.

Per restare nel campo zoologico, meglio ornitologico, la nuova nata di Maranello può sembrare una papera. A meno di non vederla fulgida e vincente nella sua livrea infuocata. E allora ecco che si possono intravedere i tratti di un maestoso cigno rosso.

f14t-frontview

La carrozzeria subirà ancora tantissime modifiche, la F14T presentata è una vettura acerba, tutta da cesellare durante le prove invernali che cominceranno la settima prossima a Jerez. Il primo dato tecnico da segnalare è il mantenimento da parte della Ferrari dello schema pull-rod alle sospensioni anteriori.

Per quanto riguarda il curioso musetto – molto fedele al regolamento tecnico del 2014 – si può intravedere la mano del geniale “superconsulente” Rory Byrne, pienamente coinvolto in questo progetto 665. Senza andare troppo indietro nel tempo, basti osservare come spioveva l’anteriore della Ferrari 248 F1 del 2006. L’ultima monoposto disegnata dal mago sudafricano.

Ecco le dichiarazioni, a margine della presentazione, del team principal Stefano Domenicali e dei due alfieri in rosso, molto fiduciosi sulle possibiltià di vittoria della nuova F14T 1.6cc V6:

Stefano Domenicali: “Quest’anno sarà una stagione completamente diversa dalle altre, anche per questo abbiamo rafforzato l’organigramma, con l’obiettivo di vincere il mondiale. Dico ai miei uomini di non commettere l’errore di cedere alle pressioni, la prima cosa da evitare sarà quella di lasciarci prendere dal panico quando sorgeranno le prime – fisiologiche – difficoltà. Niente emotività, quest’anno saremo concentrati al massimo perchè non possiamo sbagliare”.

Fernando Alonso: “Sono passati degli anni da quando sono qui, speriamo che stavolta sia la volta buona per vincere il titolo, dopo esserci andati vicinissimi due volte di seguito. Ci saranno forti cambiamenti anche nello stile di guida, con regole molto diverse rispetto al passato. Siamo tutti curiosi di vedere questa nuova F1. Io e Kimi siamo una coppia di piloti molto competitiva, entrambi abbiamo vinto tanto in F1 negli anni scorsi. Però ogni stagione riparte da zero, quindi dobbiamo dimostrare tutto sul campo”.

Kimi Raikkonen: “Sono molto contento di essere in Ferrari, squadra con cui mi sono laureato campione del mondo nel 2007. Faremo del nostro meglio per vincere il mondiale, il tempo ci dirà quanto avremo lavorato bene. Siamo il team più forte, ci aspetta un grande lavoro, ma vogliamo vincere per riportare il mondiale alla Ferrari. Sia io che Fernando vorremmo vincere il mondiale, ma la cosa più importante è che vinca la Ferrari. Credo che saremo abbastanza veloci per giocarci il titolo…”

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento