F1 | Tecnica: Le modifiche alla Ferrari F138 ad Austin

Austin, 15 novembre 2013 – Le prime immagini arrivate dagli Stati Uniti ci mostrano le modifiche apportate dalla Ferrari alla sua F138. In realtà non si tratta di nuovi  aggiornamenti, ma la riproposizione di vecchie configurazioni,  ad eccezione del nuovo upper-flap sull’ala anteriore.

In questa fotografia vi mostriamo la nuova ala anteriore portata ad Austin dagli uomini in rosso. Sopra è mostrata la nuova versione con i due slot formati dai tre terminali della nuova appendice alare. Sotto invece quella tradizionale con l’unico slot formato dai due profili. Per il resto l’ala sembra mantenere lo stesso disegno della versione precedente utilizzata finora.

ala_ant_ferrari_

Modifiche anche alla parte posteriore con un ritorno, all’utilizzo del vecchio beam-wing. La nuova versione che era stata utilizzata negli ultimi GP, con una forma più ondulata è stato sostituito dal vecchio profilo che presenta un andamento molto più rettilineo e regolare. [vedi foto]

Sembrano bocciati definitivamente i nuovi slot sulla paratia laterale dell’ala anteriore provati ad Abu Dhabi, le vetture presentate alle ispezioni tecniche del giovedì presentavano infatti la versione standard [vedi foto]

Riproposti invece nuovamente i deflettori a ponte, [vedi foto] soluzione che era stata bocciata dai piloti nell’ultimo GP, e installato nuovamente il monkey seat al posteriore.



1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.