F1 | GP Italia 2013 – Anteprima

ROUND 12/19 – FORMULA 1 GRAN PREMIO D’ITALIA 2013 – Anteprima del Gran Premio d’Italia, dodicesima prova del mondiale di Formula 1, che si corre domenica, 08 settembre 2013, sullo storico circuito di Monza. 

Il Circuito di Monza è l’ultimo, vero, tempo della velocità rimasto nel ventaglio dei circuiti di F1 già da molto tempo, da quando il tedesco Hockenheim ha perso il suo terrificante layout precendete per vestire l’attuale configurazione da medio-alto carico aerodinamico. Ecco, anche, perchè è speciale Monza. A parte la storia, a parte il calore dei tifosi di una intera nazione, a parte l’essere patria e custode dei più reconditi sentimenti ferraristi, Monza è Monza. Lo è dall’inizio del secolo scorso, da quando quel circuito, insieme a Le Mans ed Indianapolis, era teatro delle prime, rudimentali corse automobilistiche.

Il tracciato di Monza conta ben quattro lunghi rettilinei dove le vetture attuali possono arrivare a toccare anche i 350 km/h. Le parti più lente del circuito sono rappresentate dalle due curve di Lesmo e dalle varie chicane inserite nel corso degli anni per motivi di sicurezza. L’assetto richiesto è, ovviamente, molto scarico e il layout delle sospensioni deve tendere alla rigidità.

Fronte pneumatici: Il costruttore italiano Pirelli porterà, per la gara di casa, le mescole più dure della sua gamma 2013: le PZero Medium White e le PZero Orange Hard. Come fa sapere la stessa Pirelli tramite i suoi canali ufficiali media, Spa è il circuito che pone il più elevato carico verticale sulle gomme anteriori di tutta la stagione, soprattutto nella curva dell’Eau Rouge. Di conseguenza, le due soluzioni più dure del range sono le più indicate per questo tracciato.

Fronte DRS: Due le zone per attivare il Drag Reduction System, con altrettanti detection point: il lungo rettilineo box, sul quale il DRS verrà attivato poco prima della metà della sua lunghezza, e il rettilineo subito dopo la discesa del Serraglio, a seguire dalle curve di Lesmo.

Cattura

Prima corsa sull’attuale tracciato: 1950
Numero di giri: 53
Lunghezza del tracciato: 5.793 km
Distanza di gara: 306.720 km
Record sul giro: 1:21:046 – Rubens Barrichello – Ferrari – 2004

 


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".