F1 | La Sauber non rischiava la bancarotta

Hinwil, 1 agosto – Il boss della Sauber Monisha Kaltenborn ha smentito il pericolo di bancarotta lanciato dalla stampa.

SauberA seguito delle dichiarazioni di Nico Hulkenberg, il quale si lamentava di non percepire lo stipendio per diversi mesi, si è sollevato un polverone attorno alla compagine elvetica che addirittura veniva data come in stato di bancarotta.

L’accordo raggiunto con degli investitori russi, poi, aveva scongiurato questo pericolo; la Kaltenborn ha tuttavia smentito categoricamente i rumors della stampa: “Non siamo mai stati vicini alla bancarotta” ha commentato al ritorno da Budapest. “I media hanno messo in piedi questa storiella che non ha fondamento”.
“Non abbiamo perso tempo a smentire in quanto eravamo impegnati a siglare l’accordo con i russi; la cosa ci premeva molto di più”.

L’ex consulente legale, divenuta team principal nel 2012 a seguito dell’addio si Peter Sauber, ha anche speso alcune parole per Sergey Sirotkin: “L’arrivo di Sergey non è così scontato; prima dobbiamo parlare con Robin (Frijns) e definire i nostri rapporti con lui, che attualmente è il terzo pilota” ha concluso.

Anche Frijns, ex campione di Formula Renault 3.5, sarà candidato al posto di comprimario al fianco di Nico Hulkenberg?


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento