giovedì, Febbraio 2, 2023

F1 | La Red Bull conferma il contatto avuto con Alonso

Torino, 3 agosto 2013 – Le voci che animavano il paddock di Budapest, ovvero l’incontro tra il manager di Alonso e la Red Bull, sono state confermate proprio dal team di Milton Keyes.

alonso_gerIn precedenza le voci trapelate dai vari motorhome presenti nel paddock sembrano pura fantasia estiva, ora come ora gettano nelle preoccupazioni i tifosi della Rossa.
La Red Bull ha infatti confermato che il meeting avuto con  Luis Garcia, manager di Alonso, riguardava lo spagnolo della Ferrari e non Sainz come si pensava in precedenza. A confermare ciò è proprio Christian Horner.

“E’ una cosa senza senso. Perchè avremmo dovuto parlare di Sainz jr che fa già parte da tempo del Red Bull junior team?”
Un fattore che in pochi avevano considerato, il giovane Sainz infatti fa già parte del programma giovani piloti Red Bull nella GP3, categoria dove il giovane corre attualmente, inoltre Sainz jr. è già in orbita Toro Rosso.

Piccoli tasselli che uno dopo l’altro si fanno insistenti, con l’addio alla F1 di Mark Webber, il secondo sedile Red Bull sta diventando oggetto di tentazione per molti piloti del circus.
Settimane fa le voci su Kimi Raikkonen o Daniel Ricciardo, adesso la tentazione Fernando Alonso.

“Non ricordo se abbiamo parlato della Red Bull o del vino rosso spagnolo” ha risposto maliziosamente Hemult Marko, patron Red Bull, in merito all’incontro con Luis Garcia.
Christian Horner in conclusione ha dichiarato: “Non siamo mai stati sotto pressione per prendere uno dei nostri piloti junior. Abbiamo vinto il campionato del mono per ben tre anni di fila e vogliamo assicurarci di essere in grado di farlo anche per il futuro”.

Dunque un mese di agosto molto caldo per il mercato, Top Team da definire e possibili “bombe” di mercato.

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe