F1 | Gp Belgio, Raikkonen non SPAdroneggia, Grosjean ottavo

Spa, 26 agosto 2013 – Gara nera per la Lotus che non soddisfa le grandi aspettative della vigilia. Un ritiro per Raikkonen e solo l’ottavo posto per il compagno Grosjean.

Spa-visione-aereaErano ben diverse le aspettative per questo Gp del Belgio da parte della Lotus, un weekend cominciato male efinito anche peggio tra qualifica e gara.
La E21 paga forse le basse temperature delle Ardenne ed il mancato sviluppo posticipato per Monza (DRS passivo compreso). Una gara anonima per uno che qui doveva dominare come i bei tempi. Proprio nel “suo” Belgio, Kimi Raikkonen mette fine alla sua invidiabile striscia positiva di gare a punti (si ferma a 27) e di gare portate al termine (si ferma a 39).
Problemi ai freni sin dai primi giri, il fumo nero sull’anteriore sinistra era ben evidente e non prometteva nulla di buono, ci sono voluti solo 25 giri per mettere al tappeto Ice Man che, dopo un dritto all’ultima chicane, mette la freccia per i box e vai incontro al primo ritiro.
Da secondo nel mondiale a quarto con -63 da Vettel. La Lotus dovrà migliorare molto in vista di altre gare impegnative per poter sperare ancora nella lotta mondiale.

“C’è stato un guasto ai freni, dunque non aveva senso proseguire. Avevamo già avuto un avvertimento all’inizio, ma la situazione sembrava gestibile finché ho dovuto ritirarmi. Abbiamo finito molte corse e dimostrato di essere affidabili, un giorno in cui la fortuna ti volta le spalle capita sempre e oggi è arrivato il mio turno”  ha dichiarato il finladese.

Gara di cautela per Grosjean, il dramma sfiorato nel 2012 con la carambola della prima curva ha forse placato il francese. Autore di una gara anonima chiude all’ottavo posto in seguito ad una strategia che non ha pagato affatto.
“Il primo giro è stato difficile, ho perso delle posizioni e più tardi delle altre a causa della collisione con Perez Abbiamo optato per la strategia ad una sosta che ci avrebbe favorito in caso di pioggia a metà corsa, ma quando mi sono fermato ero ormai troppo staccato dal gruppo davanti. Tutto sommato bene finire senza errori anche se si poteva fare di più.” 

Conclude le voci Lotus Enric Boullier, deluso dalle prestazioni. “Il weekend è stato complicato sin da sabato pomeriggio e il gran premio non è iniziato in maniera ottimale. Per quanto concerne il problema riscontrato sull’auto di Kimi pensiamo di averne già individuato la causa, che comunque approfondiremo, mentre con Romain siamo finiti più indietro del previsto. Abbiamo notato un calo nel passo che riteniamo dovuto alle basse temperature. Ora dovremo analizzare i dati e cercare di capire come migliorare su tracciati a medio carico”


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.