F1 | Vettel: “Soddisfatto delle nuove Pirelli”

Silverstone, 20 luglio 2013 –  Al termine dello Young Driver Test che lo ha visto ottenere il giro più veloce in assoluto Sebastian Vettel ha elogiato il lavoro svolto da Daniel Ricciardo e dai due giovani rookie, Da Costa e Sainz Jr. Riguardo l’argomento Pirelli, il campione del mondo in carica si è detto molto soddisfatto della resa delle nuove coperture.

new_pirelliLa battaglia per chi si accaparrerà il posto di Mark Webber dalla prossima stagione sta entrando nel vivo. A contendersi il posto sono rimasti in due: uno è Kimi Raikkonen, campione del mondo 2007 e attualmente pilota Lotus, e l’altro è Daniel Ricciardo, sotto contratto con la Toro Rosso dal 2012. Proprio quest’ultimo ieri pomeriggio ha avuto modo di guidare la Red Bull come rookie ottenendo un ottimo terzo tempo prima di un fuoripista alla curva Luffield che lo ha messo KO prima dello scadere della sessione.

A tal proposito, Sebastian Vettel, autore del giro più veloce in assoluto nell’ultima giornata dei Young Test, ha ammesso che la scelta del suo compagno di squadra per il 2014 gli è indifferente. “No, non mi dispiace nessuno dei due, Vado d’accordo con entrambi…” – ha detto ai microfoni di SkySport UK al termine dei test –  “Probabilmente conosco meglio Kimi che Daniel ma penso che ieri lui (riferito a Ricciardo nrd) abbia fatto un buon lavoro. Tutti i piloti che abbiamo avuto in questi giorni, Felix (Da Costa) e anche Carlos (Sainz Jr), hanno svolto un buon lavoro. Hanno  mantenuto la macchina in pista (gli sarà sfuggito che ieri l’australiano è finito nella ghiaia…) e questa non è una pista facile. Questo week-end ha fatto abbastanza caldo e quindi penso che possiamo essere soddisfatti dei risultati ottenuti.”

Alla domanda di un possibile arrivo di Kimi Raikkonen in Red Bull, Sebastian Vettel si dice non preoccupato e ammente che la sua prestenza non creerà problemi per la lotta al titolo. “Ovvio che posso capire l’emozione che si creerebbe. Ma alla fine se tu vuoi lottare per il campionato non importa, devi battere tutti e non importa se ci sono piloti molto forti nel tuo team o no”, ha ammesso il tri campione del mondo.

E’ difficile giudicare cosa sarebbe meglio a questo punto. La decisione è detta squadra, ma posso dare anche un mio parere, questo è tutto.”

Dopo il breve excursus sul suo possibile compagno di squadra, il direttore della GPDA, che aveva minacciato di boicottare il Gran Premio di Germania se ci fossero stati altri problemi con le gomme, si è detto molto soddisfatto della tenuta delle nuove coperture Pirelli.

Non c’è molta differenza”, ha detto in termini di come sentiva le gomme. “Abbiamo avuto tre giorni, con piloti diversi in differeti monoposto e non ci sono stati problemi – questo è un bene – anche se le condizioni di questo week-end erano molto peggio rispetto al Gran Premio di un mese fa”

“Non ci sono state grandi sorprese. Ovviamento non eravamo autorizzati a bilanciare la vettura e provare dei nuovi pezzi”.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento