mercoledì, Febbraio 1, 2023

F1 | La Ferrari non avrebbe violato le regole dei test

Maranello, 02 giugno 2013 – La novità di questi giorni, a cui forse non molti hanno dato credito, è che anche la Ferrari è interessata dall’investigazione della FIA riguardo lo scandalo test, nominato anche ‘testgate’.

Come riportato nel nostro articolo [clicca qui] la Pirelli, nella conferenza stampa tenuta qualche giorno fa, ha letteralmente dichiarato che anche un altro team è andato in pista di recente per effettuare delle prove di pneumatici. Il dove e il quando di quest’altro test non è stato ancora ufficialmente rivelato.

alonso-ferrari-test-barcellonaDi queste ore è, invece, la notizia che la FIA starebbe indagando anche su un test effettuato dalla Ferrari qualche tempo fa.

Ecco quindi che le parole del management Pirelli trovano senso: la Ferrari ha, anch’essa, effettuato prove di pneumatici nel corso della stagione agonistica 2013, quella corrente.

Ergo sono colpevoli anche loro di aver violato il regolamento? Forse no! Vediamo perché.

La differenza dal test Mercedes dov’è? Semplice. La Ferrari ha svolto queste prove servendosi di una datata monoposto del 2011 avente quindi una configurazione aerodinamica non recente che non andrebbe ad avere quasi niente in comune con l’aerodinamica della F138 che lotta per il campionato 2013. Tale vettura, la F150 del 2011, tra l’altro, due anni fa non era neanche dotata con gli scarichi ad ‘Effetto Coanda’ che hanno tanto fatto discutere gli appassionati durante questo inverno. Per far chiarezza, ricordiamo che il regolamento in vigore (art.22 del regolamento sportivo) vieta severamente qualsiasi tipo di test effettuato con le vetture della stagione agonistica in corso e anche della stagione precedente.

foto_150_cata

In queste foto (fonte l’account Twitter dell’amico @piusgasso) il test svolto dalla Ferrari a Barcellona con la F150 Italia del 2011,

mercedes_pirelli

In questa foto invece (sempre foto @piusgasso) la Mercedes a Barcellona durante il test, ma con la vettura 2013.

Il perché della inchiesta FIA nei confronti della Ferrari, quindi, dove sarebbe? In questo seguente punto: la Federazione vuole accertarsi del fatto che, nonostante la vettura datata, avente configurazione aerodinamica sicuramente non aggiornata con le ultime novità del settore, il team di Maranello non abbia tratto alcun vantaggio, ne studio che si possa tradurre in qualcosa da installare sulle attuali F138 nel corso del campionato del mondo di quest’anno.

Nei giorni seguenti ne sapremo di più.

Francesco Svelto
Francesco Svelto
Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe