F1 | Il prossimo giovane Red Bull vicino al debutto

Napoli, 4 maggio 2013 – Antonio Felix da Costa, punta di diamante del vivaio Red Bull Junior Team, ha dichiarato di essere pronto per il grande salto nella categoria regina.

Con il contratto di Mark Webber alla Red Bull Racing in scadenza, le ultime voci riguardo la sua sostituzione – più che probabile – sostengono che l’australiano Daniel Ricciardo sia in pole position per sostituirlo. Indipendentemente dalla situazione di Jean Eric Vergne, questo movimento lascerebbe almeno un posto vacante nella seconda squadra della Red Bull, la Toro Rosso.

Portoghese di Lisbona, 22 anni ad agosto, Antonio ha già vinto nel 2009 la serie nord-europea della Formula Renault 2.0. Nel 2012 è entrato a far parte del programma giovani della Red Bull ed ha vinto il GP di Macao, tradizionale appuntamento d’elite per i giovani piloti. I suoi risultati, costantemente in ascesa, lo hanno portato alla attenzione del boss Dietrich Mateschitz che, in accordo con i vertici sportivi del team Red Bull F1, lo hanno selezionato per il classico test di Abu Dhabi di fine anno riservato ai giovani talenti ed ora, nell gerarchie del team austriaco, si trova subito dietro i quattro piloti attualmente impegnati in Formula 1.

Attualmente leader della categoria Formula Renault 3.5 Series, da Costa è già stato pilota di riserva della Red Bull nel GP di Cina di quest’anno, in sostituzione di Sebastien Buemi impegnato in gare di altre competizioni. La cosa si ripeterà quando, in occasione del GP di Singapore del prossimo settembre, lo stesso Buemi sarà impegnato per il medesimo motivo negli Stati Uniti.

“Sono molto contento di questa strategia!”, ha dichiarato il portoghese all’agenzia di stampa APA. “Questo è un anno chiave per me. Siamo molto vicini all’ingresso in Formula 1 ed il mio obiettivo è chiaramente quello di essere lì l’anno prossimo, per questo voglio vincere la World Series by Renault. Il momento è estremamente positivo e mi sento molto preparato!”.

Trattandosi del programma Junior Red Bull, la pressione è sempre altissima ma Antonio Felix da Costa non la teme: “Ho avuto a che fare con la pressione fin dal primo giorno che ho cominciato a correre e ancora di più quando sono entrato a far parte del programma Red Bull. Posso solo dire che mi fa essere ancora più veloce!” ha concluso il portoghese.


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".