lunedì, Dicembre 5, 2022

F1 | Vettel-Webber nuove dichiarazioni

Napoli, 27 aprile 2013 – Ancora guerra fredda in casa Red Bull, da una parte il tre volte campione del mondo di F1 Sebastian Vettel ai microfoni della NBC, parla delle sensazioni che regala una vittoria e delle polemiche, a parer suo, alimentate dai media sui recenti episodi, facendo riferimento in particolare alla vittoria in Malesia e all’ordine di scuderia da lui deliberatamente ignorato.

Vettel ha tenuto a sottolinere come per lui abbia valore solo la vittoria conquistata con le proprie forze, senza aiuti: “Desideri provare la sensazione di aver davvero raggiunto la vittoria perché hai lavorato duramente per questo. Quindi non vuoi nessun regalo, questo è sicuro, perché semplicemente non la assaporeresti allo stesso modo. Se qualcuno mi proponesse di vincere sulla carta una gara o un campionato dove sarebbe l’emozione? “.

Riguardo ai ben noti fatti del GP della Malesia il driver tedesco di Heppenheim ha dichiarato di essere stato troppo onesto nelle sue dichiarazioni e che ciò sia stato usato dai media per costruire una polemica senza dubbio più accattivante di due compagni di squadra che vanno d’accordo. “Ma penso – ha aggiunto Vettel – che la cosa più importante sia che in fondo tu conosca qual è la verità e l’unica cosa che mi interessa davvero è che la squadra, le persone con cui lavoro e le persone con cui mi piace trascorrere il mio tempo sappiano davvero cosa sta succedendo.”

Webber, al quale è stato chiesto di commentare una dichiarazione di Vettel in cui il campione del mondo avrebbe sostenuto che il compagno australiano non avrebbe meritato la vittoria in Malesia, ha glissato dando una risposta evasiva. Ma la sensazione è che il rancore sia malcelato e che il problema sia tutt’altro che superato da entrambi i piloti. Webber ha poi dichiarato che esiste un grande spirito di cameratismo tra i due della scuderia del Toro, aggiungendo “Sebastian è un pilota esperto. Inoltre, abbiamo un obiettivo comune come compagni di squadra per rendere la nostra squadra orgogliosa. Continuiamo a rispettare l’altro e continuerà a rimanere concentrati nel voler fare la squadra orgogliosa.”

Sarà vero?

massimiliano.cucuzza@f1sport.it

3,675FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe