martedì, Settembre 27, 2022

F1 | GP Bahrain 2013 – Vince Vettel in solitaria

Sahkir 21 aprile 2013 – Tutti contro tutti! È l’unica espressione che possa racchiudere in se il senso della quarta prova del mondiale di F1 2013. Tutti i piloti si sono dati battaglia senza esclusione di colpi e lo spettacolo è stato davvero avvincente sin dalla partenza. Podal io fotocopia di quello visto nel 2012 con Vettel e le due Lotus di Raikkonen e Grosjean a  chiudere il podio.

Alla fine vince facile Vettel, praticamente sempre davanti e pertanto in grado di condurre la propria gara come più gli piace fuori dall’arena e dalla lotta con i gladiatori alle sue spalle.  Quarto Di Resta con una sorprendente Force India apparsa veloce, competitiva d insidiosa fin dall’inizio.

Hamilton conclude il GP del Bahrain in quinta posizione e precede uno scatenato Perez fermamente intenzionato a non vestire i panni del secondo pilota in casa Mc Laren, tanto da ingaggiare duelli con tutti quelli che gli capitavano a tiro senza esclusione del compagno di squadra Button. Settimo Webber senza grandi lampi tranne uno; il pilota australiano della Red Bull è al momento della redazione dell’articolo sotto investigazione per un durissimo contatto con Rosberg che chiuderà nono.

Webber festeggia in malomodo il 200º GP perdendo anche due posizioni all’ultimo giro. Ottava piazza per uno strepitoso Alonso che guadagna subito la seconda posizione in partenza poi perde il DRS  e fa due soste ai box forzate per cercare invano di sistemarlo. Poi si rende protagonista di una gara comunque da antologia per grinta, determinazione e capacità di guida. Senza DRS praticamente dall’inizio riesce ad agguantare punti preziosi.

La sfortuna oggi si è accanita contro la scuderia del cavallino colpendo anche Felipe Massa costretto a pit stop imprevisti per due forature, ma è tutto da verificare che si tratti effettivamente di ciò, sempre al pneumatico posteriore destro.  Il pilota paulista chiuderà poi  15º posto ultimo dei piloti a pieni giri evitando di poco l’onta del doppiaggio. Per quanto riguarda la classifica piloti, Vettel al comando della con 77 punti precede Raikkonen con 67. Terzo Hamilton a 50, quarto Alonso a 47 seguono Webber a 32 e Massa a quota 30.

 Ordine d’arrivo GP Bahrain

Pos Driver Team Laps Time/Retired Pts
1 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 57 Winner 25
2 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 57 +9.1 secs 18
3 Romain Grosjean Lotus-Renault 57 +19.5 secs 15
4 Paul di Resta Force India-Mercedes 57 +21.7 secs 12
5 Lewis Hamilton Mercedes 57 +35.2 secs 10
6 Sergio Perez McLaren-Mercedes 57 +35.9 secs 8
7 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 57 +37.2 secs 6
8 Fernando Alonso Ferrari 57 +37.5 secs 4
9 Nico Rosberg Mercedes 57 +41.1 secs 2
10 Jenson Button McLaren-Mercedes 57 +46.6 secs 1
11 Pastor Maldonado Williams-Renault 57 +66.4 secs
12 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 57 +72.9 secs
13 Adrian Sutil Force India-Mercedes 57 +76.7 secs
14 Valtteri Bottas Williams-Renault 57 +81.5 secs
15 Felipe Massa Ferrari 57 +86.3 secs
16 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 56 +1 Lap
17 Charles Pic Caterham-Renault 56 +1 Lap
18 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 56 +1 Lap
19 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 56 +1 Lap
20 Max Chilton Marussia-Cosworth 56 +1 Lap
21 Giedo van der Garde Caterham-Renault 55 +2 Laps
Ret Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 16 +41 Laps

 

@massimilianoF1

massimiliano.cucuzza@f1sport.it

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe