F1 | Test di Barcellona? Parliamone

Napoli, 6 marzo 2013 –  Ecco una raccolta di alcune dichiarazioni rilasciate dopo le giornate di test svoltesi tra Jerez De La Frontera e il doppio turno sul circuito di Barcellona. Come noterete si fa largo uso della diplomazia e in generale si resta cauti.

Ma qualcuno, di “rosso vestito”, si sbilancia di più, mostrando soddisfazione sul lavoro svolto finora e sulle potenzialità espresse dalla monoposto del Cavallino. Luca di Montezemolo in testa, che oggi a Ginevra in occasione della presentazione ufficiale della nuova supersportiva di Maranello, “LaFerrari”, ha dichiarato che la F138 è in linea con le aspettative tecniche e “normalmente”migliore dell’anno scorso.

ALONSO: “Abbiamo raccolto molte informazioni ed abbiamo potuto girare in tutte le condizioni, con l’asciutto, con il bagnato, con la pioggia forte. Provando tutti i tipi di pneumatico. Abbiamo provato delle novità ma il grosso arriverà a Melbourne. Alla fine dell’anno scorso eravamo a 7-8 decimi dai migliori, McLaren e Red Bull. L’obiettivo era ridurre questo distacco, quest’anno, e penso che abbiamo ridotto questo gap a pochi decimi…forse due”Motivazione, grinta e quel pizzico di ottimismo che non guasta mai. Questo è il Fernando che piace al “popolo Alonsista”.

VETTEL: “Non abbiamo mai avuto un inverno piú inconcludente di questo. A causa delle gomme non abbastanza performanti abbiamo incontrato notevoli difficoltá nel trovare una direzione nel lavoro svolto.” Solita pretatticao alla RBR hanno davvero qualche problema? Albert Park ci darà le prime risposte.

ROSBERG: “A Melbourne le condizioni saranno differenti, ci sarà molto più caldo, però abbiamo accumulato un discreto chilometraggio e sento che la macchina è ben bilanciata, ritengo che siamo in una situazione migliore di quella della seconda metà dell’anno scorso. Vedremo, ma prevedo una stagione positiva”. Certo è che la squadra ha lavorato tanto mettendo i piloti in condizione di percorrere in questi test oltre 5200 km.

HAMILTON: “Dopo queste giornate di test credo che abbiamo capito meglio dove siamo. Del resto Barcellona è utile per capire in generale la macchina perché se vai forte qui vai forte un po’ dovunque. Credo che ad un certo punto della stagione potremo vincere una gara”. E chissà che questo certo punto non sia nella terra dei canguri!

BUTTON: “Siamo tutti in attesa di andare in Australia lì sapremo davvero chi sarà davanti a tutti. Da quello che abbiamo potuto vedere la stagione sarà serrata e noi faremo la nostra parte anche se la vettura ha margini di miglioramento”. Certi distacchi fanno male e forse la McLaren ha sofferto un pò l’abbandono di Paddy Lowe.

RAIKKONEN: “La nuova macchina che è parsa andare subito forte anche se qualche noia in più al cambio ci ha costretto a qualche stop in più. Per la stagione starei attento alla coppia Hamilton-Rosberg al volante di una Mercedes che non mancherà di sorprendere forse già a Melbourne. Mi auguro che la mia Lotus E21 riesca ad essere affidabile quanto e più del 2012 con magari più prestazioni positive e punti nella prima metà stagione, solo così potremo avere maggiori chance per il campionato”. Però stavolta sono apparsi davvero avanti con il lavoro.

MALDONADO: “Le prove invernali sono sate buone e la nuova FW35 che sfrutta principi aerodinamici avanzati come sgli scarichi a effetto Coanda, ha subito mostrato di essere una buona base su cui lavorare seppur completamente diversa”. E’ apparsa una delle monoposto più interessanti vedremo se riusciranno a tornare grandi.

@massimilianoF1


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.