F1 | Come cambia il regolamento nel 2013

Napoli, 8 marzo 2013 – In questa breve guida analizziamo i cambiamenti di regolamento, tecnico e sportivo, per la stagione che inizia domenica, 17 marzo 2013 con il Gran Premio D’Australia.

Ogni campionato del mondo di Formula 1 è differente dal precedente. Anche quando le vetture sembrano, come forma e dimensioni, simili o addirittura identiche alle loro sorelle maggiori dell’anno precedente, a livello regolamentare c’è sempre qualche cambiamento che obbliga gli addetti ai lavori ad un approccio più o meno differente alla nuova stagione rispetto a quanto fatto dodici mesi prima.

Il Campionato del Mondo di F1, per il 2013, non è da meno. Nonostante sia annunciata per l’anno venturo la rivoluzione motoristica (ricordiamo che questa sarà l’ultima stagione dei motori V8 aspirati da 2.4 litri) , quest’anno rispetto alla stagione 2012 ci sono vari aspetti che hanno subito dei cambiamenti e che meritano considerazione. Eccoli di seguito.

Principali cambiamenti del regolamento sportivo:

– A seguito del fallimento del team spagnolo HRT, il numero di partecipanti in griglia si è ridotto. Ciò ha portato ad un cambiamento del regolamento delle qualifiche. Con 22 vetture in griglia, al termine del primo turno di qualificazione (Q1) saranno eliminate sei auto, invece di sette. Altre sei vetture saranno eliminati dal secondo turno di qualificazione (Q2). Rimane invariato, invece, il terzo ed ultimo turno (Q3) che vedrà lottare per la pole-position i dieci piloti rimanenti.

– Le norme che disciplinano l’uso del sistema del Drag Reduction System (DRS) sono state modificate. A partire dal 2013 l’uso di DRS sarà limitato, anche nelle prove libere e nelle qualifiche, alle sole zone DRS designate. Per approfondimenti consultare il nostro articolo relativo [clicca qui].

– Ogni auto deve essere in grado di tornare autonomamente al box dopo le qualifiche. Non sono più ammessi, per esempio, insufficienti immissioni di quantitativi di carburante che devono servire per effettuare l’ultimo giro di qualifica e tornare ai box. Tuttavia, se una squadra può dimostrare che circostanze al di fuori del loro controllo hanno costretto a fermare la macchina sul circuito prima di poter rientrare ai box, la squadra e il driver in questione sono esenti da qualsiasi squalifica.

Principali cambiamenti del regolamento tecnico:

– Il peso minimo di ogni auto aumenterà a 642 kg a causa dell’aumento di peso dello pneumatico Pirelli rispetto alla stagione 2012.

– Nonostante i requisiti di misurazione delle varie parti delle vetture siano rimasti invariati, in questa ci sarà la possibilità di coprire il cosiddetto ‘scalino sul muso’ (o ‘stepped nose’) con un pannello progettato per eliminare visivamente lo scalino senza alterare sostanzialmente il profilo aerodinamico della vettura. Questo panello è chiamato ‘vanity panel’ e non offre alcun vantaggio aerodinamico alla vettura.

– La Federazione ha completamente rivisto la procedura per i test strutturali delle ali anteriori rispetto al 2012. Tali profili aerodinamici, infatti, verranno sottoposti ad una serie più completa e intensa di test volti a eliminare la pratica di sfruttamento di porzioni di carrozzeria flessibili. Le ali anteriori, in particolare, saranno sottoposte a nuovi parametri, con una tolleranza di soli 10 mm di delta d’altezza quando l’ala è sottoposto ad un carico di 100 kg. Per approfondimenti consultare il nostro articolo relativo [clicca qui].

– Il sistema di “doppio-DRS”, sviluppato dalla Mercedes per la W03 del 2012, sarà vietato in questa stagione. Il dispositivo consisteva in una serie di canali che attraversavano la macchina per creare un effetto di stallo sopra l’ala anteriore quando il DRS era aperto. Cosi facendo si veniva ad annullare il carico aerodinamico generato in condizioni normali e ciò avrebbe permesso alla vettura di raggiungere una velocità massima ancora più elevata superiore nei punti in cui era permesso l’uso del DRS.

A tale regolamento già esistente possono essere applicate ed eliminate varie deroghe durante il corso della stagione.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento