F1 | La Pirelli a Barcellona porterà tutte le mescole

Milano, 18 febbraio 2013 -Le squadre di F1 da domani saranno impegnate a Barcellona la seconda sessione di prove invernali. Dopo aver svolto la prima sessione, sempre di quattro giorni, presso l’autodromo di Jerez, ora si passa al Circuit de Catalunya.

Il circuito spagnolo è sempre stato considerato uno dei circuiti più completi dell’intero calendario mondiale, difatti è stato sempre dimostrato che se una vettura e’ veloce a Barcellona puo’ esserlo nella maggior parte dei circuiti.

”A Barcellona i team avranno a disposizione l’intera gamma di pneumatici P Zero 2013 per le loro nuove vetture’‘, ha spiegato Paul Hembery, direttore di Pirelli Motorsport. ”Essendo un circuito ben noto, le squadre saranno agevolate nel lavoro di comprensione e di analisi dell’interazione tra le nuove monoposto e la nostra ultima generazione di pneumatici che, rispetto allo scorso anno, sono generalmente piu’ morbidi, piu’ veloci e con un degrado volutamente maggiore. Il fattore limitante nei test di Jerez, a inizio mese, e’ stata l’eccessiva abrasivita’ della pista, quindi ci auguriamo che questa volta le condizioni possano essere piu’ rappresentative. Ma c’e’ sempre la possibilita’ di avere basse temperature ambientali: l’anno scorso, ad esempio, abbiamo visto del ghiaccio in pista al mattino…”.

La Pirelli metterà a disposizione un massimo di 35 set delle nuove Pirelli P Zero supersoft, soft, medie e dure. Se necessario, saranno disponibili anche i Cinturato da bagnato. I set di pneumatici non usati nei precedenti test di Jerez possono essere utilizzati in questa prova.

@antoniogranato

@f1sportit


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato