F1 | Lowe e Vasseur lasciano a 75 giorni da Melbourne

Valzer ai vertici di molte scuderie di F1: Paddy Lowe lascia la Mercedes per la Williams, mentre è fresca di stampa la notizia dell’addio di Vasseur alla Renault.

Sembra essere un periodo di cambiamento di F1, non solo per quanto riguarda la tecnica e i piloti. Anche i vertici di alcune scuderie stanno cambiando, su tutti la Mercedes. Si sapeva da tempo che Paddy Lowe avrebbe lasciato la Stella a tre punte, direzione Williams, e l’ufficialità è arrivata nei giorni scorsi. Nel comunicato rilasciato dalla Mercedes, si ringrazia l’inglese per il prezioso lavoro fatto dal 2013 al 2016, e viene precisato che il team tecnico, a parte Paddy Lowe, rimarrà invariato.

L’inglese dovrà affrontare un periodo di gardening, come da prassi in F1, ma tale periodo dovrebbe essere breve, perché l’intenzione è di fare uno scambio con la Williams: Paddy Lowe per Valtteri Bottas. Le Frecce d’Argento avrebbero così risolto in modo brillante e poco dispendioso il clamoroso addio di Nico Rosberg. La Mercedes punterebbe su un pilota che ha il giusto mix tra giovane età ed esperienza, e nel frattempo alleverà giovani tecnici in casa, con l’obiettivo di mantenere gli altissimi livelli raggiunti in questi ultimi anni. Per quanto riguarda il sostituto di Paddy Lowe, si fa il nome di James Allison, separatosi dalla Ferrari la scorsa estate. Si tratterebbe perciò di un altro nome di punta che offre i suoi servizi alla Mercedes, rinforzandola ulteriormente

E’ giunta anche la notizia improvvisa dell’addio di Frédéric Vasseur alla Renault. Si tratta di un fulmine a ciel sereno per il team francese, che ha fatto il suo ritorno ufficiale nella massima serie l’anno passato. Pare che le ragioni dell’addio siano dovute a conflitti insanabili all’interno della squadra – forse dovute a una prima stagione molto difficile. A capo del team restano il presidente Jerome Stoll e l’ad Cyril Abiteboul.

Questi addii dimostrano come in F1 le cose cambino spesso repentinamente e senza nessun preavviso. Paddy Lowe passa alla Williams, team in fase di ricostruzione che ora può contare su
i soldi del padre di Stroll, e sull’esperienza e bravura del tecnico inglese. E’ un ottimo colpo per il team di Grove, che punta a crescere e tornare al posto che spetta a questo team storico, la vetta.

Vasseur, infine, lascia la F1 ma non resterà fermo: è attivo in GP2, GP3 e Formula E, perciò immaginiamo che avrà molto da fare al di fuori della F1.

Marco Bottamini

Seguo la F1 dal 2000, GP di Suzuka... Da allora, il mio amore per la regina del motorsport è diventato indissolubile. Ogni domenica è un rito, un brivido, un'emozione, sull'onda della velocità.