F1 | Valtteri Bottas vuole vincere, Hamilton è avvisato

Qualora Valtteri Bottas dovesse andare in Mercedes, il finlandese si ritroverebbe un compagno scomodo come Lewis Hamilton. Ma la cosa non sembra preoccupare il pilota finnico, anzi Bottas è convinto di poter vincere in F1 guidando per un top team.

Per scoprire se sarà Valtteri Bottas a vestire i colori Mercedes bisognerà attendere il nuovo anno per un eventuale annuncio, ma il finlandese nel frattempo inizia già a fare qualche pensierino qualora diventasse pilota titolare della casa di Stoccarda. Il finlandese come qualsiasi altro pilota che corre in F1 d’altronde, vuole vincere, e questo sogno potrebbe realizzarsi a partire dalla prossima stagione.

Correndo con la scuderia pluri-vincente di questi ultimi tre anni, nonchè la favorita anche per il 2017, Bottas certamente può ambire a vincere dei GP dopo aver ottenuto diversi podi con la Williams in questi anni.

Tuttavia il pilota nativo di Nastola avrebbe come compagno di team un cliente scomodo come Lewis Hamilton, con l’inglese che sarà certamente la prima guida nel team Mercedes. Ciò nonostante il finlandese intervistato dai microfoni di Autosport, sembra essere determinato in vista della prossima stagione:

Non ho dubbi in me stesso e so che sono in grado di vincere. Ho bisogno solo della macchina giusta per poterlo fare. Spero che la cosa accada il prima possibile. So che se guidassi una monoposto tra le migliori, riuscirei certamente a vincere, prima dei GP ed un giorno un campionato del mondo ovviamente. “

Poi Bottas ha aggiunto che gli piacerebbe poter vincere il suo primo GP di F1 con la Williams, anche se in F1 ci sono sempre dei cambiamenti dietro l’angolo, ma a volte è necessario cambiare i propri piani per realizzare i propri sogni.

Se sarà il finlandese a prendere il sedile lasciato libero da Rosberg, dovrà affrontare probabilmente la sfida più ardua di tutta la sua carriera, ovvero quella di battere un team-mate tre volte campione del mondo. E dimostrare di essere lo stesso pilota del 2014 quando riuscì a mettere in mostra il suo talento con la Williams, nonchè quello capace di suscitare l’interesse da parte della Ferrari nel corso del 2015 per il dopo-Raikkonen.

Ma queste ultime due stagioni sono state caratterizzate da molti alti e bassi, e forse è stata proprio la costanza il tallone d’achille di Bottas nel biennio 2015-2016. Poi chissà, andando a guidare la Mercedes potrebbe riuscire a vincere al primo colpo il mondiale. Certamente Hamilton non dovrà fare l’errore nel sottovalutare Bottas se dovesse divenire suo compagno di squadra, il mondo del motorsport è capace sempre di regalare grosse sorprese.

Alberto Murador

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".