F1 | Toto Wolff ammette l’interesse per Alonso

Il team principal della Mercedes non smentisce le voci riguardanti Fernando Alonso, con l’iberico come possibile sostituto di Rosberg nel 2017. Tuttavia Wolff ha ribadito che non vuole intraprendere nessuna battaglia legale con altri team per ingaggiare dei piloti.

In effetti è vero, Alonso rientra nei nostri obiettivi in vista del 2017. ” Queste sono le parole del team principal della Mercedes Toto Wolff riportate nella Gazzetta dello Sport di oggi, a ribadire un concetto espresso già lo scorso maggio, come da noi riportato (da li a poco Rosberg avrebbe rinnovato il contratto fino al 2018 per poi clamorosamente ritirarsi a fine mondiale, link qui: F1 | Mercedes: Alonso è un’opzione per il 2017).

Il manager austriaco che ha elogiato il talento dell’asturiano, perchè anche se non lo ha detto, con l’arrivo di Alonso la Mercedes potrebbe ritrovarsi con una coppia di piloti stellari,  con la consapevolezza che per tutti gli avversari sarà ancor più difficile battere questo dream-team nel 2017.

toto-wolff-mercedes-f1-executive-director-201_2900248 Tuttavia Wolff ha anche ammesso che non intende interferire con nessun pilota già sotto contratto con altre scuderie, senza però escludere che qualora si trovasse un’accordo con un altro team la situazione cambierebbe decisamente.

A volere Alonso in Mercedes nel 2017 non è solo Toto Wolff, ma certamente anche molti tifosi dello spagnolo e molti appassionati della F1, senza dimeticarsi del benestare da parte di Mister E e perchè no anche di Liberty Media, convinti che il circus abbia bisogno di un campione come Alonso a lottare per il titolo, e non per qualche semplice punto. L’interesse del pubblico verso questo sport andrebbe certamente a crescere.

Resta da capire se la Mercedes è disposta a pagare milioni di euro di penale alla McLaren Honda per liberare lo spagnolo, quando magari la soluzione per la casa di Stoccarda può essere quella di promuovere Pascal Wehrlein, con il tedesco che fa già parte della famiglia Mercedes. Sino a qualche giorno fa le trattative per il passaggio di Wehrlein dalla Manor alla Sauber erano a buon punto, ma poi l’annuncio shock di Rosberg ha costretto Wolff a congelare la trattativa con il team elvetico.

wehrlein

La casa tedesca con l’ingaggio di Wehrlein per il 2017 potrebbe vedere ripagati gli sforzi nel corso della prossima stagione, un po’ come ha fatto quest’anno la Red Bull promuovendo Verstappen dalla Toro Rosso (anche se a stagione in corso.)

Altra ipotesi da non escludere, è l’arrivo del pilota Williams Valtteri Bottas, anch’egli sotto il management di Toto Wolff (abbiamo approfondito anche questa ipotesi qui: F1 | Bottas manda segnali alla Mercedes ?).

Altrimenti un’altra possibile soluzione per la Mercedes può essere l’ingaggio di Jenson Button, nonostante l’inglese abbia detto addio alla F1 (per il momento). In fondo dobbiamo ricordarci che è pur sempre un campione del mondo l’inglese, e magari congedarsi a fine 2017 come bi-campione del mondo, perchè Button quando è stato compagno di Hamilton ha sempre dimostrato di potersela giocare ad armi pari.

Alberto Murador

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

  • ivanoe

    perche’ non prendere Valentino Rossi, come detto da Wolff alcuni giorni fa’, sarebbe una cosa eclatante; anche perche’ Hamilton e Alonso ricorderebbe qualcosa dura da digerire. saluti.

    • Alberto Murador

      Rossi avrà la bellezza di 38 primavere nel 2017, dunque l’ipotesi di vedere il pilota di Tavullia nel circus è assolutamente una trovata di Toto Wolff per attirare i media. Alla fine potrebbe arrivare Alonso, anche se Wehrlein ha più possibilità rispetto all’asturiano.