F1 | Ferrari 2017, possibile un recupero?

Si conclude il mondiale 2016 di F1, uno dei più poveri in termini di risultati della storia della Ferrari. Nessuna vittoria e nessuna prima fila. Sembra un un salto indietro nel tempo alla stagione 2014 se non addirittura a quelle orribili dei primi anni ’90 (’91, ’92, ’93).

Una SF16-H che esce di scena senza aver potuto contare, forse, su quelli aggiornamenti che avrebbe dovuto avere durante l’anno.

per continuare a leggere l’articolo clicca sul banner sotto:

ilfatto_j

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk in FM a Roma, Latina, Civitavecchia, Como, Cantù e sul web - Blogger ilfattoquotidiano.it Twitter: @antoniogranato

  • ivanoe

    tranquillo Granato, affinche’ i team non potranno fare test privati; come giustamente si facevano anni fa’ (Ferrari con due piste private e non poterne usufruire per recuperare e’ dura) anche il 2017 sara’ avvantagiato per chi ha attualmente la macchina piu’ performante, per la gioia di mercedes e tifosi………….

    • Francesco

      L’abolizione dei test è un abominio ancora incomprensibile oggi. Cosi come incomprensibile è stata la scelta della dirigenza Ferrari di votare a favore di tutto ciò. AD ogni modo, in ottica 2017, sappiamo che sicuramente l’aerodinamica recupererà terreno in termini di peso specifico sulla monoposto e che la Red Bull è stata un po’ come una super-consulente in fase di scrittura dei nuovi regolamenti. E se 2+2 fa ancora 4…

      • ivanoe

        dunque?

        • Francesco

          Dunque non credo (come sostenevi tu nel commento precedente) che si avrà un dominio totale di Mercedes come quello di quest’anno (e dei due anni scorsi). Al contrario, vedo una lotta a quattro, una Red Bull agguerrita e forte dei nuovi regolamenti aerodinamici disegnati “su misura”.

          • ivanoe

            Appunto, disegnati su misura; come su misura anche le power unit mercedes con almeno quattro anni di anticipo e lavoro pena il ritiro dalla F1 rivolto alla FIA. Qui l, errore della Ferrari di aver accettato quelle regole. (Honda compresa che non e’ certamente una sciappa). Dunque e’ dura recuperare non essendoci piu’ test su test privati. saluti.