F1 | SF-16 H, La Ferrari che deve vincere il mondiale.

E’ stata finalmente svelata la nuova monoposto Ferrari per il mondiale 2016, si chiama SF-16H .

Non è solo la nuova Ferrari ma una nuova Ferrari. La neonata SF-16H rappresenta il nuovo corso degli uomini in rosso capitanati da Marchionne e Arrivabene. Rappresenta uno strappo con un passato a volte troppo conservatore, è una risposta aggressiva e decisa ad una Mercedes che da due anni spadroneggia. Ha un solo obiettivo dichiarato, riportare in Italia un mondiale che manca da 9 stagioni.

A prima vista sembrerebbe una evoluzione della SF-15T, in realtà studiandola attentamente ha una silhouette degna di una delle più estreme creature di Newey. IMG_2016-02-19 15:19:56Finalmente la Ferrari ha osato, Allison ha giocato tutte le carte possibili per poter compiere quel salto prestazionale che tutti si aspettano. Il valore fondamentale di questa macchina sarà l’affidabilità. Le rivoluzioni da un anno all’altro non sono mai  cosa facile, la Ferrari ha l’obbligo di confermare coniugare la sua storica affidabilità con le prestazioni. E’ questa la chiave del mondiale.

La SF-16H era già stata praticamente svelata e ha confermato tutti i rumors. Il muso corto permette di far passare più aria sotto la vettura, le sospensioni Push-Rod serviranno a rendere più facili le regolazioni dell’avantreno. E’ però nel retrotreno che questa Ferrari stupisce. Si sapeva potesse essere stretta ma non si poteva immaginare tanto. L’ingombro dei cassoni della SF15T è stato completamente eliminato. Sotto la carrozzeria si cela la rivoluzione tecnica che non vediamo. La riduzione di tutte le masse e il nuovo posizionamento della parte ibrida permettono una rastremazione estrema del retrotreno a vantaggio di tutti i flussi d’aria che investiranno l’ala posteriore. E’ qui che si crea la maggior parte della deportanza, punto critico delle ultime monoposto rosse. E’qui che la Ferrari ha compiuto un vero miracolo, è con questa mossa che si gioca il mondiale.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna

Lascia un commento